Domenica, 25 Luglio 2021
Cronaca

Abusi su due bambine, il sociologo parla in aula: "Non le ho mai toccate"

Il 63enne respinge le accuse. È sotto processo per violenza sessuale su due cuginette

(foto di repertorio)

"Qualche volta ci ho giocato ma non le ho mai toccate". Respinge le accuse il sociologo 63enne di Piedimonte Matese accusato di violenza sessuale nei confronti di due cuginette di 8 e 7 anni.

Nel corso dell'ultima udienza è toccato all'imputato prendere la parola. Un esame durato poco più di un'ora durante il quale ha fornito la sua versione dei fatti respingendo con forza le accuse mosse contro di lui. Ha spiegato che quelle due bambine frequentavano la casa dove viveva e che qualche volta si era intrattenuto a giocare con loro ma senza toccarle ed abusare di loro. Il processo riprenderà a novembre. Le due vittime si sono costituite parte civile con gli avvocati Emanuele Sasso e Carmela Amato mentre l'imputato è rappresentato dall'avvocato Alfano. 

I fatti di cui il 63enne è accusato si sono verificati dal 2015 al 2018 ad Alife, nella casa di una parente dell'uomo dove le due bambine si recavano per svolgere i compiti. Secondo la ricostruzione della Procura, il 63enne, oltre ad aver fatto sesso con la bambina di 8 anni, avrebbe tentato di avere anche un rapporto orale con la più piccola, che però sarebbe riuscita a sfuggire alle grinfie dell’uomo. In un altro caso, una delle due piccine veniva presa in braccio e, con la scusa di vedere i video sul computer o suonare la chitarra, l’uomo si muoveva come a simulare un rapporto sessuale.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Abusi su due bambine, il sociologo parla in aula: "Non le ho mai toccate"

CasertaNews è in caricamento