Sabato, 31 Luglio 2021
Cronaca

La compagna si prostituisce, lui la costringe a dargli i soldi: arrestato dopo 5 mesi di ricerche

I carabinieri sulle sue tracce da novembre: lo hanno bloccato dopo un'ora di ricerche nella pineta

Violenza sessuale, maltrattamenti in famiglia ed estorsione: sono le accuse sulle quali i carabinieri di Castel Volturno hanno arrestato, su disposizione della Procura della Repubblica di Santa Maria Capua Vetere, un 28enne nigeriano, I.C.

I fatti contestati al ragazzo risalgono al 2019: la vittima è l’ex compagna. Quest’ultima, secondo le indagini dei militari, era costretta a consegnare soldi al 28enne dopo essersi prostituita.

L’uomo era ricercato dal novembre 2019 ed è stato rintracciato dopo un lungo lavoro di appostamenti. I carabinieri hanno individuato la casa dove si nascondeva ed hanno fatto irruzione, ma il 28enne si è dato nuovamente alla fuga tra le abitazioni.

Dopo un’ora di ricerca, però, i carabinieri lo hanno bloccato all’interno della Pineta di Castel Volturno. Il gip ha convalidato l’arresto e gli ha applicato la misura cautelare degli arresti domiciliari in un altro territorio.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

La compagna si prostituisce, lui la costringe a dargli i soldi: arrestato dopo 5 mesi di ricerche

CasertaNews è in caricamento