rotate-mobile
Venerdì, 1 Luglio 2022
Cronaca San Cipriano d'Aversa

Vigile urbano ucciso, due condanne all'ergastolo in Cassazione

Confermato il verdetto della Corte di Appello di Napoli: carcere a vita per Sandokan e Giovanni Diana

Condanne all'ergastolo per il boss Francesco Schiavone 'Sandokan' e Giovanni Diana per l'omicidio del vigile urbano Antonio Diana di San Cipriano d'Aversa. Confermato dalla Cassazione quindi il verdetto emesso nel 2019 dalla Corte di Appello di Napoli, con i ricorsi presentati dagli avvocati degli imputati che sono stati quindi respinti. 

Durante tutto il procedimento ci sono state le dichiarazioni dei collaboratori di giustizia Antonio Iovine, Carmine Schiavone, Luigi Diana, Alfonso Diana e Giuseppe Quadrano.

Secondo le accuse Giovanni Diana aveva svolto il ruolo di specchiettista per localizzare la vittima ma anche custodendo le armi, che poi ha anche successivamente occultato, utilizzate per il raid che portò alla morte del vigile urbano. 

Tutto l'iter giudiziario ha avuto 9 imputati, in 7 scelsero il rito abbreviato mentre Schiavone e Diana hanno portato avanti il rito ordinario. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Vigile urbano ucciso, due condanne all'ergastolo in Cassazione

CasertaNews è in caricamento