Vigile colpito a pugni in faccia da un ambulante abusivo

Intercettato al mercato, è stato inseguito fino nei pressi dello stadio

Un nuovo episodio di cronaca a Caserta e stavolta ad avere la peggio è un agente della polizia municipale del Capoluogo che è tornato a casa con una prognosi di cinque giorni. Tutto è avvenuto in mattinata. L’agente, insieme al collega, era in servizio di controllo alla fiera settimanale di via Ruta quando ha notato la presenza di uno straniero lungo la salita che stava per mettersi a vendere merce contraffatta. Gli agenti lo hanno provato a fermare, ma l’uomo, salito in sella alla bicicletta, si è allontanato velocemente. A quel punto la pattuglia lo ha inseguito, riuscendolo ad intercettare in viale Medaglie d’Oro, nei pressi dello stadio Pinto. L’agente è sceso a volo dalla vettura per fermarlo: l’uomo è prima sembrato non opporre resistenza, poi ha scagliato la bicicletta contro l’agente e, nel mentre si riparava, lo ha colpito con dei pugni al volto, cogliendolo al mento ed alla tempia. L’aggressore si è poi allontanato a piedi mentre i colleghi soccorrevano l’agente ferito.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Vince il concorso ma rinuncia al lavoro in Comune a tempo indeterminato

  • Klaus Davi fa ballare la techno al figlio di Sandokan per pubblicizzare il nuovo libro | VIDEO

  • Nel casertano un salvadanaio da 2,4 milioni di euro depositati alle Poste

  • Ex carabiniere si lancia con l'auto contro la caserma: fermato

  • Lutto a scuola, muore professoressa di 56 anni

  • Oltre 900 nuovi casi e 3 vittime del Covid. Aumenta percentuale positivi

Torna su
CasertaNews è in caricamento