Il vento abbatte alberi e cartelloni pubblicitari. Chiuso il parco della Reggia, danni all'Anfiteatro | FOTO

Tre sindaci hanno chiuso le scuole. Neve in alcune zone e raffiche vicine ai 100km/h

Il vento forse che si è abbattuto sulla provincia di Caserta con raffiche intorno ai 100 km orari sta facendo molti danni. A Caserta città si segnalano alberi caduti nei pressi di piazza Padre Pio, in via Gemito ed anche nelle frazioni collinari. In mattinata ha anche fioccato a quote molto basse a Caserta, San Nicola la Strada, Maddaloni, Sessa Aurunca. La direzione della Reggia di Caserta ha disposto la chiusura del Parco. Problemi sono segnalati anche sulla linea ferroviaria a causa di teloni che sono finiti sui binari.

ALBERO CADE SU AUTO IN CORSA

A Santa Maria Capua Vetere il vento forte ha sradicato la canna fumaria del ristorante ubicato all’interno dell’Anfiteatro, oltre a far cadere alberi e cartelloni pubblicitari. Vicino al distributore Gafoil è andata distrutta anche la struttura esterna di un locale.

VIDEO. FIOCCHI DI NEVE SULLA REGGIA

A Marcianise sono volate le lamiere dal tetto di una casa in una zona di periferia ed il cimitero è stato chiuso per la caduta di alberi. Ad Aversa, per precauzione, è stata disposta dal dirigente Stefano Guarino la chiusura del Parco Pozzi insieme agli altri parchi pubblici e del cimitero.

a

A San Tammaro si è sfiorata la tragedia con un grosso albero caduto in via Ferdinando di Borbone che solo per miracolo non ha colpito nessuno in una zona dove spesso ci sono persone che corrono, vicino al Parco delle Mimose. Un albero è caduto pure all'interno della scuola elementare Starza di San Cipriano d'Aversa. Problemi anche sulla Domiziana con cartelloni pubblicitari caduti e pali della pubblica illuminazione pericolanti. Chiuso un tratto della Telesina tra Vairano e Pietravairano.

Arbusti a terra anche nella villetta Imposimato di Maddaloni. A Vitulazio si segnalano tetti scoperchiati delle case ed un pino caduto vicino al cimitero, oltre alla copertura del campo sportivo piegata. Situazione simile anche a Pastorano, Sant’Angelo in Formis e Capua. I sindaci di Bellona e Pignataro Maggiore hanno provveduto a chiudere subito le scuole per evitare conseguenze ai ragazzi. Il sindaco Magliocca di Pignataro ha chiuso anche il cimitero. Scuole chiuse anche a Piedimonte Matese.

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • La ‘Dea Bendata’ bacia il casertano: vincita record al Lotto

  • Beccati con i colombacci appena abbattuti, nei guai coppia di bracconieri | FOTO

  • Schianto mortale con l'Apecar, un morto sull'Appia

  • Camorra, chiesta la condanna per imprenditore accusato da Schiavone

  • Fiumi di cocaina nel casertano, mano pesante della Dda: chieste 57 condanne

  • Aggredisce i passanti, fermato dal campione di arti marziali

Torna su
CasertaNews è in caricamento