rotate-mobile
Giovedì, 23 Maggio 2024
Cronaca Castel Volturno

Vende pezzi di auto sequestrate, assolto il custode del deposito

La decisione del giudice nei confronti del 65enne: non ha commesso il fatto

Assolto per non aver commesso il fatto. È stata questa la formula pronunciata dal giudice monocratico Valeria Maisto nei confronti di V.N., 65enne di Castel Volturno difeso dall'avvocato Ferdinando Letizia, finito sotto processo per ricettazione e violazione colposa dei doveri inerenti alla custodia di cose sottoposte a sequestro.

Secondo la ricostruzione operata dalla Procura sammaritana il 65enne castellano nel 2018 nella sua qualità di custode giudiziario avrebbe sottratto numerosi pezzi e parti meccaniche dalle vetture sottoposte a sequestro per poi rivenderle. Un 'mercato illecito' scoperto dagli agenti del commissariato di Castel Volturno che denunciarono il titolare del deposito. La difesa ha smantellato la tesi della Procura tanto che il giudice monocratico ha pronunciato formula assolutoria 'per non aver commesso il fatto' nei confronti di V.N..

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Vende pezzi di auto sequestrate, assolto il custode del deposito

CasertaNews è in caricamento