Assalto dei vandali alla pasticceria nel cuore della Movida | FOTO

Lo sfogo della proprietaria dopo i danni subiti: "Caserta è una città dove la legge è fuorilegge"

La pasticceria 'Il giardino di Ginevra'

“Caserta è una città dove la legge è fuorilegge”. Con questa amarissimo sfogo Anna Chiavazzo, proprietaria assieme al figlio Antonello de ‘Il giardino di Ginevra’, nota pasticceria artigianale nel cuore della Movida del capoluogo, ha commentato il raid vandalico subito questa notte da ignoti.

Questa mattina infatti il figlio della pasticciera ha trovato la pedana all’ingresso, recentemente autorizzata, completamente distrutta. Un duro colpo per la Chiavazzo, che aveva già subito in passato un gesto simile: “Siamo quelli che tra tanti ogni giorno credono di poter cambiare le cose, con passione, amore, sacrificio, tenacia,  mettendoci la faccia, la tasca, per dare il meglio e qualificare un territorio - è il commento amaro della pasticciera - Fino a che punto ha valore tutto ciò se ogni giorno diventa una lotta, completamente abbandonati dalle istituzioni e dagli organi che dovrebbero cautelare chi onestamente resta”.

vandali pasticceria-2

La Chiavazzo ha ricordato inoltre la recente aggressione subita dalla chef Ornella Buzzone: “Io mi vergogno e mi sento lacerata da tanta incivilà. Tutti subiscono, molti si voltano dall'altra parte, per sopravvivenza. Nelle ultime settimane bersaglio di non so quale mentalità assurda ed omertosa che sta sfociando addirittura nella violenza, lo dimostra ciò che è successo ad Ornella Buzzone, la più sconvolgente, oltre a i continui atti vandalici che si verificano e che tanti non denunciano. ‘Perchè tanto chi se ne fotte’, allora questa città non vuole cambiare: Caserta è una città dove la legge è fuorilegge”.

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Travolta sulla provinciale: morta studentessa 24enne | LE FOTO

  • Dramma all'alba, muore noto avvocato

  • Il tesoro del killer dei Casalesi: in 11 rischiano la condanna

  • Gas dei Casalesi, 4 pentiti provano ad inchiodare i manager della Coop

  • Sacerdote litiga coi fedeli e abbandona la messa

  • Sequestrati 200 kg di prodotti in un bar-pasticceria

Torna su
CasertaNews è in caricamento