menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
La sede di 'Generazione Libera' finisce nel mirino dei vandali

La sede di 'Generazione Libera' finisce nel mirino dei vandali

Vandali in azione alla sede di "Generazione Libera"

Staccata la targa di Silvia Ruotolo, uccisa dalla camorra, e messa la colla nel lucchetto

Raid vandalico nella sede dell’associazione di volontariato ‘Generazione Libera’ ubicata nei pressi del Parco Primavera a Caserta. I delinquenti hanno ben pensato di staccare la targa intitolata a Silvia Ruotolo (vittima innocente di camorra) posta all’ingresso della struttura e di mettere la colla nella serratura del lucchetto negando l’accesso ai volontari.

La sede di ‘Generazione Libera’, nata nel 2011 con l’obiettivo di aggregare attraverso attività e progetti culturali e sociali, è anche utilizzata, da circa tre mesi, come presidio del territorio dall’associazione ‘Libera contro le mafie’ che da anni è impegnata nella lotta alla criminalità organizzata.

A denunciare l’accaduto è stato il presidente di ‘Generazione Libera’, Mimmo Rosario Laudato. “In questi giorni andrò a denunciare tutto ai carabinieri – ha affermato Laudato, contattato da CasertaNews – Pensano di farmi paura ma stanno solo perdendo tempo”.

“Sono consapevole che il quartiere è degradato, ma so pure che dal Parco Primavera emerge tanta voglia di riscatto – ha sottolineato - Il numero dei bambini iscritti alle nostre attività di doposcuola, infatti, aumenta giorno dopo giorno”. “La targa intitolata a Silvia Ruotolo – ha concluso – verrà ricostruita in marmo e rimessa al suo posto”.

Insomma se la criminalità continua a piantare le sue radici in quello che ormai da anni (e non possiamo negarlo) è un retroterra incoffessabile e degradato, la forza e lo spirito di lotta alla camorra, imperativo categorico di queste associazioni impegnate da anni sul territorio, ci fanno ben sperare.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
social

La Domiziana invasa da un'imbarcazione di 24 metri | FOTO

Attualità

Docente della scuola elementare positiva al coronavirus

Attualità

Una alunna positiva al coronavirus: tornano in Dad due classi

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

CasertaNews è in caricamento