menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Assembramenti, lunghe file e zero sale d'attesa. "Oltre 5 ore per fare un vaccino" | FOTO

Disorganizzazione totale all'ospedale di Aversa: decine di persone rinunciano e tornano a casa

Oltre 5 ore di attesa per un vaccino. E' questo il dato allarmante che emerge dal centro vaccinale nell'ospedale di Aversa. Fino a qualche settimana fa il nosocomio normanno è stato sinonimo di efficienza, con migliaia di anziani che sono stati accolti in maniera straordinaria e con tempi di attesa di 5-10 minuti. Ma qualcosa è andato sicuramente storto negli ultimi giorni visto che sono arrivate numerose segnalazioni di disservizi, assembramenti vari e soprattutto di attese diventate insostenibili per decine di persone che hanno anche deciso di andare via. 

Mai come in questi casi le immagini parlano da sole. C'è delusione, amarezza e anche sconforto nelle parole di tante persone per una "disorganizzazione esagerata". Ci sono state persone che sono giunte all'ospedale alle 12 per il vaccino (quello l'orario di prenotazione) e che sono uscite dal nosocomio dopo le 17. Pochissime sedie per far accomodare soprattutto le persone più anziane, e nessuna sala d'attesa esistente. 

E come se non bastasse non c'è nemmeno un luogo per ripararsi dal sole, non c'è alcun tipo di controllo. Polizia municipale, e forze dell'ordine se ne stanno ben lontani dagli 'assembramenti' e quindi gli unici a dover fare i conti con la rabbia dei presenti sono gli uomini della vigilanza. Senza parlare di distanziamento: anche in questo caso le foto parlano da sole. 

Efficace invece al 100% l'organizzazione interna: la somministrazione dura pochi secondi, 15 minuti di attesa per eventuali forme di allergia o altri sintomi, un saluto con il gomito e il ritorno a casa. Con la speranza di un nuovo inizio con la dose di vaccino che inizia a fare il proprio 'dovere', aiutando chi la riceve ad avere nuovi sogni per il futuro. 

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

CasertaNews è in caricamento