Mercoledì, 27 Ottobre 2021
Cronaca Recale

Usura: le due donne si difendono dal giudice

Spada e Greco respingono le accuse: "Noi non abbiamo fatto nulla"

Hanno chiarito la loro posizione Laura Spada e la figlia Giulia Greco,rispettivamente moglie e figlia di Nicola Greco, detto 'o Zingaro, coinvolte nell'inchiesta sull'usura che ha portato a tre arresti a Recale.

Le due donne, colpite dal divieto di dimora a Recale, accompagnate dal loro legale Nello Sgambato, hanno risposto alle domande del gip Orazio Rossi del Tribunale di Santa Maria Capua Vetere e respinto le accuse che la Procura ha mosso a loro carico. Dalla loro, specie in sede di Riesame, peserà l'interrogatorio reso da Nicola Greco che ha confessato le proprie responsabilità in merito ai prestiti con tassi usurai ad alcune persone, spesso tossicodipendenti che chiedevano denaro per acquistare droga, ma ha scagionato le due congiunte.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Usura: le due donne si difendono dal giudice

CasertaNews è in caricamento