Giovedì, 29 Luglio 2021
Cronaca

Solo un positivo nella ex zona rossa di Letino, il sindaco: "E' stata dura"

Orsi tira un sospiro di sollievo: "Rafforzato nostro orgoglio ma non abbassiamo la guardia"

Il checkpoint di Letino

"E' stato un momento duro per tutti". Ne parla quasi al passato il sindaco di Letino Pasquale Orsi, unico paese del casertano ad essere dichiarato 'zona rossa' dalla Regione dopo un'impennata di contagi di coronavirus che aveva portato a ben 20 casi nella piccola comunità (circa 600 abitanti).

Adesso il peggio sembra essere davvero alle spalle. Nel nuovo bollettino dell'Asl in paese c'è solo un caso positivo rimasto ed una persona in quarantena. Il resto? tutti guariti. E così si tira un sospiro di sollievo a distanza di "un mese esatto dallo screening che ha coinvolto tutta la cittadinanza" e che aveva portato a militarizzare il paese con i checkpoint di esercito e forze dell'ordine all'ingresso ed all'uscita dal paese. 

"E' stato un momento storico duro per tutti, soprattutto perché venivamo già da due mesi di chiusure, limitazione dei rapporti familiari e di amicizia - dice il sindaco Orsi in un post su Facebook - Ma nonostante ciò, anche questo periodo, il popolo Letinese l'ha affrontato alla grande. Ha perfino rafforzato il nostro orgoglio di appartenenza a questa comunità". Ma per il futuro non bisogna "abbassare la guardia - conclude il sindaco - anzi dobbiamo essere maggiormente attenti affinché non si ripresenti".

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Solo un positivo nella ex zona rossa di Letino, il sindaco: "E' stata dura"

CasertaNews è in caricamento