Ucciso in strada, analisi su video e telefono della vittima

I carabinieri stanno provando a chiudere il cerchio sul killer

Ferdinando Longobardi, il 29enne ucciso a colpi di pistola

I carabinieri stanno cercando di chiudere il cerchio sull’omicidio di Ferdinando Longobardi, il 29enne ammazzato mercoledì sera a pochi passi dalla propria abitazione nel rione San Nicola a Mondragone.

I militari hanno acquisito i filmati delle telecamere presenti in zona per cercare di risalire a qualche indizio che possa permettere di individuare il killer che ha freddato con due colpi di pistola il 29enne. Nelle ultime ore sono stati ascoltati anche alcuni familiari di Ferdinando e si sta analizzando anche il telefono per cercare di capire quali siano stati gli ultimi contatti del ragazzo che è stato freddato in strada in un orario dove c’erano molte persone in giro anche se per ora nessuno sembra aver visto nulla.

I precedenti del ragazzo farebbero ipotizzare un agguato di stampo criminale, ma per il momento gli investigatori non escludono nulla e tengono aperte anche altre piste.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Terribile schianto sulla Casilina: grave autista casertano I FOTO

  • Folgorato durante i lavori in casa, operaio muore a 34 anni

  • Scuole superiori: ecco quali sono le migliori a Caserta e provincia

  • "Faccio una vita da 30mila euro al mese", la confessione al telefono del medico corrotto

  • Il narcos casertano si pente e fa tremare la 'Ndrangheta

  • "Ora comando io, paga o ti blocco i carri". Arrestati 2 estorsori

Torna su
CasertaNews è in caricamento