Sabato, 25 Settembre 2021
Cronaca Casapesenna

Uccide la moglie a coltellate, il 54enne confessa l'omicidio

Fontana interrogato in ospedale dove si trova ricoverato. Il gip dispone il carcere quando sarà dimesso

Ha confessato il delitto Luigi Fontana, il 54enne di Casapesenna che ha ucciso sua moglie Carmela al culmine di una lite nata per motivi di gelosia nella loro abitazione ad Altopascio, in provincia di Lucca. 

Fontana, secondo quanto riferito dal quotidiano La Nazione, è stato interrogaro ieri dal pm Antonio Dello Iacono e dal gip Simone Silvestri nel reparto di psichiatria dell’ospedale San Luca, dove si trova ricoverato e piantonato da venerdì scorso. 

L’uomo, assistito dall’avvocato Ilenia Vettori, ha risposto alle domande dei magistrati ed ha ammesso di aver ucciso la moglie al culmine di una lite nata per motivi di gelosia. I rapporti tra i coniugi si erano fatti molto tesi da alcune settimane e le liti erano frequenti, fino alla tragedia esplosa venerdì in pochi attimi fatali nella cucina soggiorno dell’abitazione in via Fermi ad Altopascio.

Il gip ha convalidato il provvedimento di arresto e ha disposto la custodia cautelare in carcere di Luigi Fontana per l’ipotesi di reato di omicidio volontario. In considerazione del suo attuale grave stato di choc, tuttavia, è stato deciso di attendere che le sue condizioni di salute migliorino ulteriormente, prima di trasferirlo in carcere.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Uccide la moglie a coltellate, il 54enne confessa l'omicidio

CasertaNews è in caricamento