Venerdì, 19 Luglio 2024
Cronaca Mondragone

Uccide il fratello a colpi di pistola

Una lite familiare è finita in tragedia, l'uomo è stato fermato in mattinata

È stata una vera e propria esecuzione quella di Luigi Cennami 50enne di Mondragone assassinato con un colpo di pistola al collo nel suo appartamento sulla in via Sergente Beatrice. A premere il grilletto il fratello Antonio.

L'omicidio è maturato al culmine di una lite intorno alle 20:30 di martedì sera (11 giugno) nei pressi di un bar sulla Domiziana,  una 'storia familiare' che è finita in tragedia. Dopo l'assassinio il killer si è dato alla fuga poco prima di raccontare ai familiari il folle gesto. La vittima è stata colpita da un colpo d'arma da fuoco al collo. Sulla vicenda indagano i carabinieri del locale reparto territoriale. La salma è stata portata all'istituto di medicina legale di Caserta per l'esame autoptico che sarà effettuato domani da Omero Pinto.

Il presunto responsabile è stato fermato questa mattina mentre vagava per Mondragone dopo essersi reso irreperibile. E' stato sottoposto a stato di fermo per omicidio e porto abusivo di armi. I carabinieri sono al lavoro per ricostruire l'esatta dinamica dei fatti e per trovare la pistola da cui è partito il colpo fatale. 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Uccide il fratello a colpi di pistola
CasertaNews è in caricamento