rotate-mobile
Cronaca Tora e Piccilli

Ubriaco alla guida uccide giovane padre: imprenditore condannato

Il 38enne ha patteggiato una pena di 4 anni per la morte di Ennio Marrocco

Ha patteggiato la pena ed il gup del tribunale di Cassino lo ha condannato a quattro anni di reclusione per omicidio stradale. Il processo in primo grado per la morte di Ennio Marrocco, il 37enne di Cassino deceduto a seguito di un gravissimo incidente stradale, si è concluso nei giorni scorsi. Luca F., 38 anni, notissimo imprenditore di Tora e Piccilli e conducente della potente BMW che si è scontrata con la Panda del giovane padre e marito, guidava ubriaco e per questo motivo venne arrestato dalla Polizia su ordine della Procura di Cassino. Lo riferiscono i colleghi di Frosinone Today.

La tragedia si è verificata nel novembre del 2020 lungo via Appia tra Cassino e Rocca d'Evandro. La Fiat Panda condotta da Ennio Marrocco si è scontrata con la BMW condotta dal fondatore di un noto marchio per cover. Un impatto violentissimo che ha ucciso sul colpo il conducente dell'utilitaria che viveva in zona con la moglie Marianna e due bimbi piccoli rappresentati al processo dall'avvocato Giuseppe Marino.

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Ubriaco alla guida uccide giovane padre: imprenditore condannato

CasertaNews è in caricamento