rotate-mobile
Mercoledì, 8 Dicembre 2021
Cronaca

Pronto soccorso preso 'd'assalto' dai ragazzini ubriachi per Capodanno

Tanti i giovanissimi giunti in stato di ubriachezza all'ospedale di Caserta dopo i festeggiamenti

Una notte di super lavoro per i medici del pronto soccorso dell’ospedale ‘Sant’Anna e San Sebastiano’ di Caserta. Il nosocomio del Capoluogo è stato preso d’assalto per i ricoveri di tanti giovanissimi, giunti al pronto soccorso in evidente stato di ubriachezza e colti da malore.

Moltissimi i ragazzini, da quelli poco più che maggiorenni a qualche minorenne, costretti a ricorrere alle cure dei medici per le dosi eccessive di alcol bevute durante tutto il pomeriggio tra i locali della Movida di Caserta. Festeggiamenti andati ben oltre i limiti, oltre il buon senso, che hanno provocato anche qualche rissa in centro.

Diverse anche le ambulanze costrette a sfrecciare tra le affollate strade del Capoluogo per raggiungere i ragazzini colti da malore per l’alcol: festeggiamenti in gran parte dei casi sfuggiti di mano. Per fortuna il pronto soccorso dell'ospedale non ha registrato nessun ricovero per ferite da fuochi d'artificio. 

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Pronto soccorso preso 'd'assalto' dai ragazzini ubriachi per Capodanno

CasertaNews è in caricamento