Truffa del tampone, l'allarme del sindaco ai cittadini

Con la scusa di test a campione per il Coronavirus entrano e rubano: "Non aprite la porta"

Gli anziani facciano attenzione

Non accettate "tamponi" dagli sconosciuti. E' un consiglio quasi genitoriale quello che arriva dal sindaco di Macerata Campania Stefano Cioffi che ha emanato un avviso pubblico per mettere in guardia la cittadinanza da possiobili casi di "truffa del tampone". 

Il primo cittadino ha parlato di "persone che bussano alle porte spacciandosi per personale sanitario che deve effettuare tamponi a campione per verificare eventuali contagi dal virus". Queste persone "sono dei truffatori", ha detto il sindaco. 

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Secondo quanto sostenuto da Cioffi tra le persone più colpite ci sono gli anziani che rischiano di trovarsi derubati di soldi e gioielli tenuti in casa. Di qui l'invito a "non aprire la porta a sconosciuti e affidarsi esclusivamente a canali ufficiali di informazione". 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Zagaria intercettato in carcere dopo aver chiesto una detenzione 'più soft' al capo del Dap

  • Schianto frontale tra due auto, conducenti gravi in ospedale | FOTO

  • Cena finisce in tragedia: uccide l’amico con una coltellata al petto

  • Va a caccia col porto d'armi scaduto, condanna "mini" per 67enne

  • Mamma uccisa, il coltello comprato da Eduardo pochi giorni prima

  • Pensioni minime a 1000 euro. De Luca: "Una giornata storica"

Torna su
CasertaNews è in caricamento