Cronaca

Va a prendere il figlio a scuola e viene truffata

La donna ha subito la 'truffa dello specchietto': "Ho avuto paura per i miei bambini"

Ancora una truffa dello specchietto. Questa volta l’episodio è avvenuto in via Gianfrotta a San Prisco e la vittima è stata una donna che aveva appena prelevato il bimbo all’asilo. A denunciare l'accaduto è proprio la vittima che ha affidato la sua rabbia ai social: "Devo segnalare una spiacevole situazione avventura che mi è capitata in via Gianfrotta a San Prisco. Dopo aver preso mio figlio dall’asilo come al solito percorrevo via Gianfrotta per far ritorno a casa. All’improvviso sento un rumore tipo sassolino sulla fiancata sinistra della macchina. Più avanti mi accosto per verificare cosa fosse successo e mi ritrovo una Volkswagen T-Roc di fianco con a bordo un ragazzo sui 35 anni che mi dice: “Ma che fai prima mi becchi lo specchietto e poi te ne scappi?” Chiedo scusa perché non mi ero resa conto di avergli preso lo specchietto e lui continua dicendo: “Vabbè per non farti fare Cid e non farti aumentare l’assicurazione vediamo quanto costa uno specchietto compatibile e mi risarcisci in contanti”. Nel frattempo chiamo mio marito e lui insiste che non può aspettare perché è in partenza per Bologna. Io presa dalla paura perché in macchina avevo entrambi i bambini piccoli gli do i soldi. Morale della favola mi truffa di 120 euro. Spero che questa mia disavventura servi da lezione ad altre persone". 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Va a prendere il figlio a scuola e viene truffata

CasertaNews è in caricamento