Vendono una PlayStation online ma è una truffa: 2 denunce

Nei guai un 39enne di Castel Volturno e un 54enne di Napoli, entrambi pregiudicati

(foto di repertorio)

Acquista una PlayStation 4 online ma viene truffato da un 39enne di Castel Volturno e da un 54enne di Napoli, entrambi già noti alle forze dell'ordine. La brutta disavventura è capitata ad un 30enne di Tuturano, frazione di Brindisi, che solo dopo aver capito di essere stato raggirato si è rivolto dai carabinieri per sporgere denuncia. Secondo quanto riferiscono i colleghi di Brindisi Report, il malcapitato aveva fatto un bonifico di 100 euro tramite postepay per l'acquisto, ma i fantomatici venditori sono spariti dopo aver intascato la somma. Per i due truffatori è scattata la denuncia a piede libero.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Francesco Martucci è il miglior pizzaiolo d'Italia: al secondo posto l'altro casertano Franco Pepe

  • Tempesta nel casertano: abbattuti cartelloni pubblicitari ed alberi, volano anche pezzi di tetto | FOTO

  • De Luca a 'Porta a Porta' lancia l'ultimatum: "Penultima ordinanza prima di chiudere tutto"

  • Una casertana sbanca il programma di Gerry Scotti: vinti 55mila euro

  • “Avremo 5mila contagi in 4 settimane”, l'allarme di De Luca

  • Nel casertano si torna a morire e c'è un nuovo picco di contagi per Covid-19

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
CasertaNews è in caricamento