menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Titolare di ristorante ordina 10mila euro di carne ma non paga: condannato

La truffa ai danni di un imprenditore: consegnati attestazioni di bonifici mai effettuati

Si è chiuso con la conferma della condanna e del risarcimento danni il processo a carico di un ristoratore titolare di un’attività in via Libertà a Maddaloni che era stato accusato di aver ordinato e non pagato tre forniture di carni per un valore complessivo di 10mila euro.

A porre fine all’iter processuale è stata la Corte di Cassazione che ha respinto, dichiarandolo inammissibile, il ricorso presentato dal titolare del ristorante che era stato già condannato in primo ed in secondo grado.

Il ristoratore R.F., 59 anni, era stato accusato di truffa per aver trasmesso per il pagamento di una ricevuta di versamento di un bonifico risultato mai eseguito e poi un assegno privo di copertura.

La seconda sezione della corte di Cassazione (presidente Domenico Gallo) ha ritenuto di condannare il ristoratore anche al pagamento delle spese processuali.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Il Tar annulla l'ordinanza di De Luca sulla chiusura delle scuole

Attualità

Maestra positiva al Covid: chiusa la scuola

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

CasertaNews è in caricamento