rotate-mobile
Domenica, 19 Maggio 2024
Cronaca Marcianise

Truffa delle mascherine online, 2 denunciati

Hanno venduto mascherine per 485 euro ad un farmacista della provincia di Lecce senza mai consegnarle

Avevano creato un sito internet e un numero di telefono per truffare i clienti (come i titolari di farmacie e parafarmacie) che in piena emergenza coronavirus cercavano in tutti i modi di approvvigionarsi di mascherine di protezione individuale, in quanto il mercato era carente. Sono stati denunciati in stato di libertà un 65enne incensurato di Marcianise e un cittadino cinese di 55 anni, pregiudicato, non residente sul territorio nazionale. I due truffatori sono stati acciuffati grazie alle indagini eseguite dal personale della Divisione Anticrimine della Questura di Lecce.

Tutto è partito da una denuncia di un famarcista della provincia di Lecce, che nel mese di marzo ha provato ad acquistare su internet delle mascherine FFP3 per dei suoi pazienti oncologici e immunodepressi, prima registrandosi a un sito internet specializzato "Pharmamedical.eu", creato ad hoc e chiuso dopo pochi giorni e poi contattando il referente dello stesso sito su una utenza telefonica, che gli dava disponibilità immediata della merce a prezzo di mercato, invitandolo a eseguire un bonifico immediato per la somma di 485 euro su un Iban che poi è stato verificato collegato ad una Postepay. Una volta pagate le mascherine però il farmacista si è accorto che il beneficiario del bonifico era una persona diversa da quella con cui aveva intrattenuto la trattativa, ma, dopo aver cercato di ottenere spiegazioni, si è reso conto di non poter più contattare telefonicamente il presunto venditore perché nel frattempo aveva bloccato la sua utenza.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Truffa delle mascherine online, 2 denunciati

CasertaNews è in caricamento