rotate-mobile
Cronaca Casal di Principe

Truffa in Comune, la Procura presenta ricorso al Riesame

Chiesto il divieto di dimora per 4 indagati

La Procura di Napoli Nord vuole 'l'esilio' per gli LSU ed i quattro dirigenti tecnici del comune di Casal di Principe. Il Sostituto Procuratore Giovanni Corona ha presentato ricorso al Riesame per l'applicazione della misura cautelare del divieto di dimora nel comune casalese per i 34 LSU e per i dirigenti comunali Francesca Nugnes, Enrico Pignata, Giovanni Palmiro Cosentino, Vincenzo Cenname coinvolti insieme al primo cittadino Renato Natale e la sua Giunta nell'inchiesta della Procura di Napoli Nord in merito ad anomalie nella programmazione e registrazione dei servizi degli LSU nonché in merito ad illecite retribuzioni corrisposte a costoro.

L'attività investigativa, diretta dalla Procura normanna e condotta dai carabinieri del nucleo operativo e radiomobile della compagnia di Casal di Principe, ha consentito l'iscrizione nel registro degli indagati di 44 persone tra LSU, funzionari comunali, primo cittadino e giunta comunale. E’ stato appurato che l'amministrazione comunale avrebbe erogato in modo illegittimo somme di denaro per ore di lavoro mai prestate che venivano comunicate dagli stessi lavoratori socialmente utili ai loro referenti senza un effettivo controllo sia delle presenze che delle prestazioni rese. Un escamotage secondo la ricostruzione della Procura che avrebbe consentito il conseguimento di somme indebitamente percepite dagli LSU pari a circa 168.000.

Il ricorso proposto dal magistrato verrà discusso dinanzi la Decima Sezione in composizione collegiale del tribunale del riesame di Napoli verso la fine del mese di novembre. Nel collegio difensivo sono impegnati gli avvocati Marco Schiavone, Mirella Baldascino, Nicola Ucciero, Ferdinando Letizia, Alessandro Caputo, Alessandro Diana, Giorgio Coppola, Donato Belloro, Amalia Caliendo, Raffaele Coronella, Matteo Mirra.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Truffa in Comune, la Procura presenta ricorso al Riesame

CasertaNews è in caricamento