Cronaca

Scarcerato Pasquale Corvino: il giudice lo mette ai domiciliari

L'ex vice sindaco indagato per truffa al sistema sanitario nazionale

Esce dal carcere Pasquale Corvino. L’Ottava sezione del tribunale del Riesame di Napoli ha accolto la richiesta presentata dagli avvocati Roberto e Massimo Garofalo ed ha disposto gli arresti domiciliari per l’ex vice sindaco di Caserta, finito in manette per una truffa ai danni del sistema sanitario nazionale tramite la quale, secondo la Procura della Repubblica di Santa Maria Capua Vetere, riusciva ad intascare soldi tramite certificati di medici compiacenti o che, in alcuni casi, erano all’oscuro di tutto.

Il sistema verteva su quattro laboratori di analisi della provincia di Caserta, tutti gestiti da un unico nucleo familiare di San Nicola la Strada, quello della famiglia Corvino. Il sistema consisteva nella redazione in proprio, grazie ai responsabili di laboratorio o loro stretti collaboratori, di ricette mediche alcune delle quali anche rubate dall'Asl di Napoli 2, intestate poi ad ignari pazienti.  Molte delle false ricette contestate sono state emesse da 4 medici di base compiacenti (uno nel frattempo è deceduto) che ricevevano in campo somme di denaro e/o altre utilità. E soprattutto grazie ad alcuni dipendenti dell'Asl "infedeli" si riusciva anche a non far pagare i centri di analisi.

L'indagine è partita da una segnalazione del Direttore generale dell'Asl di Caserta dopo la comunicazione di un medico di base di Castel Volturno di una spesa farmaceutica per un paziente pari a 808,33 euro, una cifra spropositata rispetto alla media aziendale di 167 euro. L'ordinanza rappresenta l'epilogo di una complessa indagine che già nel marzo 2018 aveva portato ad un'altra ordinanza nei confronti di un farmacista e di un medico di base ed altre 3 persone.  E se non bastasse è emerso anche la commercializzazione illecita verso paesi extraeuropei delle confezioni di farmaci private delle fustelle. Le fustelle infatti venivano applicate sulle false ricette, con i costi che venivano in maniera fraudolenta addebitati al Servizio Sanitario Nazionale. 

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Scarcerato Pasquale Corvino: il giudice lo mette ai domiciliari

CasertaNews è in caricamento