Martedì, 16 Luglio 2024
Cronaca Recale

Truffa delle case vacanza 'fantasma', cala la prescrizione sul processo

Il giudice pronuncia sentenza di non luogo a procedere

Case vacanze 'fantasma'. Cala il velo della prescrizione sul processo che vede tra gli imputati Nicola G., 54enne di Recale, difeso dall'avvocato Nello Sgambato. Il giudice monocratico Pellegrino, del tribunale di Santa Maria Capua Vetere, ha pronunciato sentenza di non luogo a procedere nei suoi confronti in quanto i reati a lui contestati sono prescritti.

Al 54enne erano contestate diverse truffe, tutte avvenute con le medesime modalità. Un annuncio pubblicato relativo al fitto di una casa vacanze, il pagamento della quota da parte delle vittime e poi spariva nel nulla senza consegnare il bene. Le abitazioni pubblicizzate negli annunci erano per le vacanze di Natale in note località di montagna tra cui Vipiteno, Sestriere, Madesimo, Corvara in Badia e Campo Tures. 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Truffa delle case vacanza 'fantasma', cala la prescrizione sul processo
CasertaNews è in caricamento