rotate-mobile
Cronaca Marcianise

Accusata per un falso incidente: scagionata dalla "scatola nera"

La donna assolta dall'accusa di truffa ai danni dell'assicurazione

Scagionata dalla scatola nera. Una donna di Marcianise, G.C., è stata assolta dal giudice Messina del tribunale di Milano dall'accusa di truffa ai danni dell'Italiana Assicurazioni per un presunto "falso incidente". 

I fatti si sono verificati 3 anni fa. La donna aveva denunciato un sinistro avvenuto in via Musone, a Marcianise, quando un bus per il trasporto scolastico impattò contro la sua vettura parcheggiata in strada. Dalle indagini sul satellitare dell'autobus sarebbe emerso come il bus non fosse transitato di lì. Dalla scatola nera installata sull'auto, però, è stato verificato come l'auto della donna, difesa dall'avvocato Nicola Russo, fosse realmente parcheggiata in quella strada e che fosse stata tamponata. Una ricostruzione che ha convinto i giudici milanesi che hanno pronunciato l'assoluzione con formula piena, nonostante la richiesta del pm a 1 anno di reclusione. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Accusata per un falso incidente: scagionata dalla "scatola nera"

CasertaNews è in caricamento