rotate-mobile
Cronaca San Nicola la Strada

Truffano anziana con il trucco del finto 'maresciallo': due nei guai

La donna ha consegnato ai malviventi la somma di 7mila euro per il rilascio del figlio. Intercettati in A1 dalla Polstrada

Avevano settemila euro in contanti in una sacca. Per questo motivo due persone, residenti in provincia di Napoli, sono state denunciate dalla polizia stradale per truffa aggravata ai danni di un'ottantenne di Perugia. La coppia di malfattori è stata intercettata a bordo di un'auto nell'area di servizio di San Nicola la Strada, in A1. 

I due, durante la perquisizione, hanno esitato riguardo la provenienza del denaro. Questo ha spinto i poliziotti ad avviare le indagini, accertando che avevano “truffato” qualche ora prima la donna, residente in un comune della provincia di Perugia.

La vittima, rintracciata grazie alla collaborazione dei militari della Stazione dei Carabinieri di Città di Castello, ha fornito le indicazioni utili per l’individuazione dei truffatori, specificando anche le modalità con cui era stata raggirata. Ingannata telefonicamente da uno sconosciuto che, presentatosi come “maresciallo”, le aveva riferito del coinvolgimento del figlio in un incidente stradale, aveva consegnato denaro contante ad un soggetto spacciatosi per carabiniere, a titolo di cauzione per il rilascio del figlio.

Dopo il riconoscimento da parte della vittima di uno dei fermati, i due sono stati denunciati per il reato di truffa aggravata in concorso. La somma di denaro è stata sequestrata per la successiva restituzione alla vittima.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Truffano anziana con il trucco del finto 'maresciallo': due nei guai

CasertaNews è in caricamento