24mila euro per un'auto mai consegnata, ma i 2 venditori si "salvano"

Il giudice accoglie la posizione dell'avvocato difensore: denuncia presentata in ritardo

Erano accusati di truffa ed appropriazione indebita per avere incassato 24mila euro per un’automobile che poi non era stata mai consegnata all’acquirente. 

Ma alla fine del processo, svoltosi davanti al giudice Pellegrino del Tribunale di Santa Maria Capua Vetere, i due casertani sono stati prosciolti perché la denuncia da parte della vittima è stata presentata in ritardo. 

La vicenda ha inizio dopo che l’acquirente aveva consegnato un assegno da 24mila euro per l’l’acquisto di una nuova automobile da una coppia che, però, non gliel’ha mai consegnata. I due casertani, rappresentati dall’avvocato Dario Pepe, si sono sempre difesi dichiarando che nel corso delle trattative vi fu una discordanza del prezzo inizialmente pattuito e la mancata consegna dell’auto da permutare. A distanza di un anno, dopo un lungo tiro&molla, l’acquirente si decideva a sporgere querela. 

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Il giudice ha però dato ragione agli imputati, dichiarando che la querela sporta dalla vittima era tardiva in quanto l’acquirente, proprio nel corso di un incontro  con gli imputati, aveva saputo che gli assegni erano stati incassati e che l’auto non gli sarebbe mai stata consegnata.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Tempesta nel casertano: abbattuti cartelloni pubblicitari ed alberi, volano anche pezzi di tetto | FOTO

  • “Avremo 5mila contagi in 4 settimane”, l'allarme di De Luca

  • Una casertana sbanca il programma di Gerry Scotti: vinti 55mila euro

  • Nel casertano si torna a morire e c'è un nuovo picco di contagi per Covid-19

  • De Luca a 'Porta a Porta' lancia l'ultimatum: "Penultima ordinanza prima di chiudere tutto"

  • “Stop alla vendita di alcol da asporto dalle 22”. De Luca firma la nuova ordinanza

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
CasertaNews è in caricamento