Martedì, 27 Luglio 2021
Cronaca

Trascinata a terra dopo lo scippo, 43enne esce dal carcere

Il tribunale del Riesame ha disposto i domiciliari in comunità per Sgherzi

La vittima trascinata a terra dopo lo scippo

Arresti domiciliari presso la comunità "Le Ali" per Giulio Sgherzi, il 43enne di San Nicola la Strada accusato di aver commesso uno scippo ai danni di una donna a Caivano. 

La decima sezione del tribunale del Riesame di Napoli ha accolto l'istanza del difensore, l'avvocato Nello Sgambato, e revocato la custodia cautelare in carcere disposta dal gip di Napoli Nord. Secondo l'accusa lo scorso primo settembre Sgherzi avrebbe aggredito una donna. A bordo di una Wolkswagen avrebbe afferrato la borsetta che la vittima aveva sulla spalla e l'avrebbe trascinata per alcuni metri. Dalle indagini e dall'auto si è risaliti al 43enne come autore dello scippo. La stessa vittima ha riconosciuto in Sgherzi il suo aggressore. 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Trascinata a terra dopo lo scippo, 43enne esce dal carcere

CasertaNews è in caricamento