Scoperte trappole per catturare i cinghiali: si indaga sui bracconieri | FOTO

Il blitz dei volontari e delle guardie dell'Enpa Caserta: recuperati dei lacci trappola

La trappola scoperta dalla guardia dell'Enpa di Caserta

Trappole per cinghiali scoperte dai volontari: si indaga sui bracconieri. In queste ultime ore, su segnalazioni ricevute, i volontari e le guardie di E.N.P.A. Caserta, hanno recuperato, su terreni pedemontani del tenimento di Ailano, numerosissimi lacci trappola usati dai bracconieri per la cattura di ungulati. Il loro utilizzo è estremamente vietato e considerato strumento di atroce tortura per il povero animale che inconsciamente finisce nella stretta fatale del cappio d'acciaio.

Questi strumenti, non selettivi, determinano qualsiasi animale che in cerca di prese o cibo ci finisce costretto. Il personale tutto dell'E.N.P.A. nelle ore e nei giorni prossimi, unitamente ai Carabinieri del locale Comando, continueranno a perlustrare la zona al fine di rimuoverli gli attrezzi mortali, di procedere al loro sequestro e mettere in atto tutte le tecnologie idonee ad individuare i bracconieri che fino ad oggi hanno piazzato le trappole mortali.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Un casertano 'firma' la nuova stazione della metro di New York

  • E' ufficiale: Campania in zona gialla. Confermate le restrizioni per il week-end

  • Giovanni a 6 anni debutta su Rai 1 nella fiction ‘Mina Settembre’

  • Blitz di Luca Abete, scoperta scuola che offre punteggio ai prof in cambio di soldi I VIDEO

  • L'abbandono, poi le lacrime e l'abbraccio: 'C'è Posta per Te' riunisce padre e figlio del casertano

  • Muore improvvisamente ed i carabinieri scoprono la casa a luci rosse

Torna su
CasertaNews è in caricamento