rotate-mobile
Sabato, 27 Novembre 2021
Cronaca Marcianise

Muore mentre guida uno schiacciassi, la Procura apre un’inchiesta

Il 51enne lascia la moglie Donatella: stava lavorando su un collettore fognario

Una tragedia ha sconvolto la comunità di Marcianise. Salvatore Mezzacapo, operaio 51enne originario proprio della città marcianisana, ha perso la vita mentre guidava uno schiacciasassi a Cerreto Guidi, nella città metropolitana di Firenze. E' accaduto 10 giorni fa, precisamente il 15 novembre.

Sulla morte di Salvatore Mezzacapo la procura di Firenze ha aperto un fascicolo a carico di ignoti. Quello che si sa per certo è che Salvatore, 51anni, era 2 mesi che lavorava in quel cantiere dove è morto ribaltandosi con la schiacciasassi in un canale, trascinato giù, e quando è stato recuperato il corpo era sotto il mezzo.

Mezzacapo stava lavorando alla realizzazione di un collettore fognario e secondo una ricostruzione effettuata dalle forze dell'ordine, l'operaio sarebbe uscito di strada con lo schiacciasassi mentre attraversava un ponte su un fossato. Il mezzo si sarebbe ribaltato uccidendolo.

Sposato 23 anni fa con Donatella a Pescia dove era arrivato qualche tempo prima da Marcianise alla Toscana come tanti altri lavoratori in cerca di una vita stabile.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Muore mentre guida uno schiacciassi, la Procura apre un’inchiesta

CasertaNews è in caricamento