Mercoledì, 28 Luglio 2021
Cronaca

Torture in carcere, il Riesame conferma le accuse ma in 3 lasciano il carcere

Passano ai domiciliari. I difensori provano a ‘differenziare’ tra chi era in tenuta anti sommossa e chi a mani nude

La linea sembra ormai essere chiara: per il tribunale del Riesame di Napoli l’inchiesta della Procura della Repubblica sulle torture nel carcere di Santa Maria Capua Vetere è pienamente valida. Tantissime le istanze rispedite al mittente da parte degli avvocati difensori degli agenti della polizia penitenziaria colpiti dalle ordinanze emesse dal gip (anche ieri confermate 5 misure, anche se in 3 sono passati dal carcere ai domiciliari).

Le immagini del pestaggio organizzato e le chat dei telefonini hanno lasciato davvero poco spazio al lavoro degli avvocati difensori. I quali, adesso, stanno cercando di seguire un’altra strada (ove possibile): quella di compiere una separazione tra coloro che hanno compiuto le violenze in tenuta anti-sommossa e manganello e chi, invece, lo ha fatto a mani nude.

"I criteri soggettivi utilizzati dal gip per distinguere l'operato degli agenti che hanno preso parte alla violenza ai danni dei detenuti, rispetto a coloro che invece erano presenti ma sono rimasti inerti, a mio avviso, devono essere utilizzati anche per distinguere tra coloro che, in tenuta antisommossa (quindi con mimetica, caschi, scudi e manganelli) hanno colpito reiteratamente i detenuti in parti vitali del corpo, da coloro che lo hanno fatto invece senza equipaggiamento ed a mani nude. Non è  pensabile che in tale ultima ipotesi si possano infliggere quelle "acute sofferenze fisiche" o quell'agire con "crudeltà" che costituiscono i requisiti che la norma richiede per configurare il reato di tortura” ha evidenziato nella sua discussione l’avvocato Mariano Omarto cercando di aprire uno squarcio in un’inchiesta che appare molto solida.

Del resto, la stessa garante dei detenuti Emanuela Belcore, nei giorni scorsi, ha evidenziato i racconti di alcuni indagati ristretti in carcere che hanno evidenziato quasi una sorta di obbligo di alcuni agenti, in quanto comandati, così come confidatole dagli stessi.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Torture in carcere, il Riesame conferma le accuse ma in 3 lasciano il carcere

CasertaNews è in caricamento