menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Drogato alla guida uccide un ambulante, torna 'libero' dopo tre giorni

Revocati i domiciliari per il 28enne di Arienzo accusato di omicidio stradale

Revocati gli arresti domiciliari con il ritorno alla ‘quasi’ totale libertà. Svolta per Raffaele C., il 28enne di Arienzo arrestato venerdì 13 settembre per l’incidente sull’Appia a Maddaloni che ha provocato la morte del venditore ambulante Palladino Ventrone.

Il 54enne di Maddaloni era deceduto sul colpo dopo un violentissimo tamponamento subito dalla Fiat Punto condotta dal 28enne, risultato poi positivo ai test antidroga per aver assunto cocaina e cannabis.

Il giudice, dopo aver sentito la versione dei fatti di Raffaele C., ha infatti provveduto a revocare i domiciliari, sostituiti con l’obbligo di firma presso la locale stazione dei carabinieri. Una decisione arrivata 72 ore dopo il drammatico incidente e dovuta ai dubbi e alle ulteriori verifiche necessarie per ricostruire l’esatta dinamica dell’incidente avvenuto all’alba di venerdì scorso.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

CasertaNews è in caricamento