Topi a scuola: sassi contro la casa del sindaco

Poteste anche in municipio per la presenza dei roditori in classe: distrutta una porta

Il sindaco Nazzaro Pagano

Atti vandalici in Municipio, sassaiola contro la casa del sindaco Nazzaro Pagano e topi alla scuola media Ludwig Van Beethoven: sono stati due giorni abbastanza movimentati a Casaluce. Con la rabbia di alcuni studenti scatenatasi prima in un video che ha fatto il giro del web (un topo nella scuola) e poi stamattina all’interno del Municipio con la distruzione di una porta che dà accesso alla sala consiliare e poi con il lancio di sassi verso il balcone della casa del primo cittadino.

Sulla vicenda è intervenuto direttamente il capo dell’esecutivo Pagano che ha prima spiegato cosa l’amministrazione comunale abbia già fatto per risolvere il problema topi: “Effettivamente abbiamo trovato dei topolini all’interno della scuola, nonostante ci fosse stata già un’altra operazione di derattizzazione solamente qualche settimana fa. Appena mi è giunta la notizia però non ho esitato un attimo nell’ordinare una nuova pulizia di tutta la scuola, perché abbiamo sempre ritenuto prioritario il benessere dei nostri bambini. Abbiamo tutto sotto controllo, e le mamme possono stare tranquille”.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

E’ chiaro che non può invece essere giustificato l’atto vandalico ad opera di alcuni giovani che stamattina si sono presentati in Municipio distruggendo una porta di vetro che dà l’accesso alla sala consiliare: “Quanto accaduto stamattina è opera di un piccolo gruppetto di ragazzi, dei veri e propri vandali, che di certo non hanno capito nemmeno la gravità del loro gesto. Così come non hanno capito quanto sia stato grave arrivare sotto casa mia e lanciare dei sassi contro la mia abitazione. Ora spero sia tutto risolto, e che tutti i ragazzi di Casaluce possano tornare tranquillamente nelle loro aule, in un ambiente pulito e salubre, così come riconosciuto anche dalla legge”.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Muore il medico Daniele Ferrucci

  • Picchia il vicino due volte in mezza giornata: arrestato 45enne

  • L'ombra dei servizi segreti all'incontro tra Zagaria e l'ex capo del Dap

  • Camorra a Caserta, la moglie del boss comanda durante la detenzione: 7 arresti

  • Camorra a Caserta, accuse via social per prendere il potere: "Infame, te la fai con le guardie"

  • Ragazza muore ad appena 26 anni: gli amici sotto choc

Torna su
CasertaNews è in caricamento