Travolto e ucciso da un tir in corsa: condanna per il camionista

La Cassazione ha confermato la sentenza della Corte d'Appello: "Ha causato la sua morte"

La vittima morì in auto dopo l'impatto

Travolse con un camion Nicola Giasi a San Tammaro. Arriva la condanna definitiva per l'autotrasportatore Paolo F., 53enne di Aversa, accusato dell'omicidio colposo dell'automobilista avvenuto il 30 dicembre del 2005.

La Corte di Cassazione ha ritenuto inammissibile il ricorso presentato dal camionista contro la sentenza d'Appello. Per la Suprema Corte i giudici di merito hanno valutato correttamente il fatto che il 53enne con la sua condotta abbia causato la morte dell'automobilista.

In particolare, secondo le risultanze probatorie, avrebbe "condotto un veicolo pesante, su una strada ghiacciata, alla velocità di circa 70 kmh (in un tratto ove era prevista una velocità massima di 50 kmh) e non essendosi il medesimo, in conseguenza di ciò, tempestivamente accorto dell'invasione di corsia da parte dell'auto condotta da Giasi".

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

All'inammissibilità del ricorso segue la condanna del 53enne al pagamento delle spese processuali e di 2mila euro in favore della Cassa delle Ammende.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Blitz all'alba: 38 arresti. Fiumi di coca, marijuana ed hashish 'coperto' da vedette TUTTI I NOMI

  • Il coprifuoco di De Luca: stop agli spostamenti fra le province, attività chiuse dalle 23

  • Coprifuoco in Campania, De Luca firma l'ordinanza. Tutti a casa dopo le 23 per 20 giorni

  • Troppi contagi: "Marcianise sarà dichiarata zona rossa"

  • Nuovo record di contagi in un giorno: 321 nuovi casi e 2 morti

  • De Luca firma un'altra ordinanza dopo il DPCM di Conte: aperti solo nido e asili, Elementari e Medie con la Dad

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
CasertaNews è in caricamento