Domenica, 16 Maggio 2021
Cronaca

La testimone scoppia in lacrime e fa saltare il processo

La ragazza non è riuscita a proferire parola dinanzi ai giudici nell'udienza a carico di un imprenditore accusato di stalking

Il processo a Santa Maria Capua Vetere

Testimonianza sospesa per questioni emotive. E' successo nel corso dell'ultima udienza a carico di V.N., imprenditore 40enne di Francolise, accusato di stalking nei confronti della sua ex, una donna di Vairano Patenora. 

Sul banco dei testimoni, dinanzi al giudice D'Angelo di Santa Maria Capua Vetere, è salita la figlia della donna, avuta da una precedente relazione. La ragazza, però, è scoppiata in lacrime non riuscendo a proferire parola. Ha detto di avere soggezione dell'imputato che era presente in aula. A quel punto al giudice non è rimasto altro da fare che annullare la testimonianza e rinviare il processo all'inizio della prossima settimana. 

L'uomo, difeso dall'avvocato Salvatore Piccolo, è stato da pochi giorni messo agli arresti domiciliari dopo un burrascoso iter per ricevere il braccialetto elettronico che aveva prolungato la sua permanenza in carcere di due settimane. 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

La testimone scoppia in lacrime e fa saltare il processo

CasertaNews è in caricamento