TERREMOTO Trema ancora la terra nel casertano

Nuova scossa dopo la grande paura del sisma di L'Aquila

Nuova scossa di terremoto

Ancora scosse sismiche nel casertano. Dopo la grande paura di ieri, con il terremoto di L'Aquila che è stato percepito nitidamente in diversi comuni di Terra di Lavoro, alle 12,13 di oggi, 8 novembre, i sismografi hanno registrato un terremoto di magnitudo 2.2 con epicentro a tre chilometri ad ovest di Francolise. Il sisma si è verificato ad una profondità di 4 chilometri.

Tra i Comuni nel raggiodi 20 km dal sisma ci sono Carinola, Sparanise, Teano, Falciano del Massico, Calvi Risorta, Sessa Aurunca, Roccamonfina, Rocchetta e Croce, Pignataro Maggiore, Riardo, Caianello, Grazzanise, Marzano Appio, Cancello ed Arnone, Giano Vetusto, Santa Maria la Fossa, Cellole, Pastorano, Mondragone, Camigliano, Conca della Campania, Pietamelara, Tora e Piccilli, Vitulazio, Galluccio, Formicola, Bellona, Vairano Patenora, Pietravairano, Capua, Roccaromana, Pontelatone e Castel Volturno. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus, il giorno del contagio in Campania: 24enne di Caserta positiva al test

  • Coronavirus, De Luca chiude le scuole in tutta la Campania

  • Coronavirus, scuole chiuse a Caserta. La 24enne 'positiva' trasferita al Cotugno

  • Coronavirus, i sindaci chiudono le scuole per tutta la settimana

  • Psicosi coronavirus, monitorati altri 2 casi nel casertano. Sono rientrati dal Nord nelle ultime ore

  • Coronavirus, test positivo confermato dalle controanalisi. La 24enne ha incontrato 8 persone

Torna su
CasertaNews è in caricamento