menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Terremoto, individuato l'epicentro: due scosse in pochi minuti

Sono state registrate nel mar Adriatico. La Protezione civile della regione Campania avvia verifiche

Sono due le scosse di terremoto registrate dall'Ingv nel mare Adriatico attorno alle 15 e che è stata sentita in diversi centri della Campania ed in particolare della provincia di Caserta.

La prima scossa, alle 14.47, è stata di magnitudo 5.6 ad una profondità di 5 chilometri, mentre la successiva, alle 15.00, è stata di magnitudo 4.1 ad una profondità di 10 chilometri.

"La scossa risulta avvertita dalla popolazione - sottolinea in un tweet il Dipartimento della Protezione Civile - La sala situazione Italia è in contatto con le strutture di protezione civile sul territorio".

Le scosse sono state avvertite in Abruzzo, Molise e Puglia, in particolare nelle località della costa, intorno alle 14.50, soprattutto ai piani alti delle abitazioni.

Il sindaco di Caserta Carlo Marino era collegato in una diretta video su Facebook quando è stata avvertita la scossa ed ha immediatamente staccato per effettuare delle verifiche.

La Protezione civile della Regione Campania ha avviato il monitoraggio del territorio in seguito alle due scosse di terremoto con epicentro nel mare Adriatico, al largo delle isole Tremiti, avvertite intorno alle 15. Sono state contattate le caserme dei Vigili del Fuoco. Alcune telefonate di residenti nelle zone di Caserta e Napoli dove le scosse sono state avvertite sono arrivate anche alla Sala operativa della Protezione civile, che è attiva h.24.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
social

La Domiziana invasa da un'imbarcazione di 24 metri | FOTO

Attualità

Docente della scuola elementare positiva al coronavirus

Attualità

Positivi a scuola, due plessi chiusi per la sanificazione

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

CasertaNews è in caricamento