menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Terra dei Fuochi, blitz nelle aziende: 4 denunce e 37mila euro di sanzioni | FOTO

Sequestrate 3 attività commerciali: i controlli in due Comuni

Effettuata ieri (25 febbraio) a San Giovanni Barra e Portico di Caserta, un’operazione di controllo straordinario interforze contro lo smaltimento illecito e i roghi di rifiuti industriali, artigianali e commerciali. Prosegue lo sforzo di repressione e prevenzione dell’abbandono illecito di rifiuti provenienti da utenze domestiche, industriali e agricole, mirato anche alle discariche abusive, secondo la pianificazione stabilita con il coordinamento della prefettura di Napoli con la prefettura di Caserta, le due questure e con le altre Forze di Polizia delle provincie, in base alla programmazione proposta dall’Incaricato per il contrasto del fenomeno dei roghi nella regione Campania nell’ambito della Cabina di regia “Terra dei Fuochi”.

Il 25 Febbraio sono entrati in azione 27 equipaggi per un totale di 67 unità interforze, nelle località e nei siti in cui abitualmente vengono abbandonati e quindi conferiti in modo illecito i rifiuti sul territorio, controllando 9 attività imprenditoriali e commerciali, di cui 3 sequestrate, 72 persone identificate, di cui 4 denunciate tra lavoratori irregolari rei di illeciti ambientali e 6 sanzionate, 60 veicoli controllati, 3 sanzionati e 2 sequestrati, circa 2.026 mq di aree sequestrate, oltre 36.749,67 euro di sanzioni comminate, da un attività svolta dal drone ambientale sul campo rom di San Giovanni Barra si nota che i rifiuti sono invariati e le aree che prima venivano adibite a siti d’incendio oggi non mostrano tracce.

Questa nel dettaglio la composizione degli equipaggi in campo: Raggruppamento Campania dell’Esercito su base 7° Rgt Bersaglieri, Polizia di Stato di San Giovanni Barra, Carabinieri di San Giovanni a Teduccio, Carabinieri di Napoli Barra, Carabinieri CIO di Napoli, Carabinieri Forestali di Napoli, Polizia Metropolitana di Napoli, Guardia di Finanza di Napoli, Polizia Municipale di San Giovanni Barra, Polizia Municipale Ambientale di Napoli, Polizia di Stato di Marcianise, Guardia di Finanza Territoriale di Caserta, Polizia Provinciale di Caserta, Polizia Municipale di Portico di Caserta, Carabinieri Forestale di Alife

, Carabinieri di Macerata Campania, ARPAC. Gestione e smaltimento illecito dei rifiuti e degli scarti delle lavorazioni i reati contestati.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Bambina positiva, in quarantena compagni e 6 insegnanti

social

Un grave lutto colpisce il pizzaiolo Francesco Martucci

Ultime di Oggi
  • Cronaca

    Tasso positività schizza al 14%, nel casertano 276 nuovi casi

  • Attualità

    Paura negli ospedali, due aggressioni in una settimana

  • Attualità

    Ergastolo ostativo cancellato. "Così la camorra ha vinto"

Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

CasertaNews è in caricamento