rotate-mobile
Mercoledì, 29 Giugno 2022
Cronaca Maddaloni

A 19 anni tenta di uccidere il cugino per un debito

Il parente ferito con un colpo di pistola alla testa

I carabinieri del Nucleo Investigativo di Castello di Cisterna hanno dato esecuzione ad un’ordinanza di custodia cautelare in carcere emessa dal gip del Tribunale di Napoli, nei confronti di un 19enne di Acerra, indiziato di tentato omicidio volontario e porto e detenzione illegale di arma da fuoco, reati aggravati dalle modalità mafiose.

L’indagine era stata avviata a seguito del tentato omicidio, avvenuto ad Acerra il 15 marzo scorso, in danno di un 23enne di Maddaloni, cugino dell’arrestato, ferito con un colpo di pistola alla testa e miracolosamente vivo. Il movente del delitto, secondo le ricostruzioni, è individuabile nel credito di una somma di denaro che l’autore avrebbe avuto nei confronti della vittima per un affare illecito nell’ambito dello spaccio di droga. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

A 19 anni tenta di uccidere il cugino per un debito

CasertaNews è in caricamento