Assalto dei ladri nella villa del presidente della Volalto Turco

Nel mirino di una banda di malviventi l'abitazione del noto imprenditore

Il presidente della Volalto Caserta Nicola Turco

Tentato furto nell'abitazione della famiglia Turco a Lusciano, per fortuna solamente tanta paura per la moglie e la figlia dell’editore Nicola Turco, che in quel momento non era a casa, così come il figlio. 

Erano le 2.30 della notte quando i malviventi sono entrati all’interno della villa del presidente della Volalto 2.0 Caserta. I ladri hanno scavalcato la recinzione ma immediatamente sono scattati i sofisticati allarmi. Sono partite le telefonate alla Polizia e Carabinieri e mentre il sistema si rallentava, sono bastati veramente due minuti alla Polizia per arrivare sul posto e per un soffio non sono stati presi in fragranza di reato. Una frazione di secondo dopo  arrivavano anche i Carabinieri di Lusciano. 

La Polizia resta, e quindi controlla il sistema di telecamere che ha registrato tutto: si spera possa aver preso l'intera scena e 'immortalato' i malviventi per poterli arrestare. Una brutta notte in Villa Rosalia, a Lusciano è finita la tranquillità.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus, il giorno del contagio in Campania: 24enne di Caserta positiva al test

  • Coronavirus, De Luca chiude le scuole in tutta la Campania

  • Coronavirus, scuole chiuse a Caserta. La 24enne 'positiva' trasferita al Cotugno

  • Coronavirus, i sindaci chiudono le scuole per tutta la settimana

  • Psicosi coronavirus, monitorati altri 2 casi nel casertano. Sono rientrati dal Nord nelle ultime ore

  • Psicosi coronavirus, caso sospetto in ospedale: attivato il protocollo sanitario

Torna su
CasertaNews è in caricamento