Giovedì, 29 Luglio 2021
Cronaca

Fallito colpo al bar dell'Asl: trovate tracce di sangue

I poliziotti trovano anche un bastone in legno usato probabilmente dal ladro per frantumare la finestra. Indaga la Scientifica

(foto di repertorio)

Voleva entrare nel bar per rubare passando per una finestra, ma il colpo non è andato a buon fine. Tentato furto ai danni del bar dell'Asl in via Santa Lucia ad Aversa, dove qualcuno ha cercato di intrufolarsi approfittando del buio della notte. Qualcosa però non è andata per il verso giusto. Infatti, nonostante il ladro sia riuscito a ridurre in frantumi il vetro della finestra, non è stato rubato nulla all'interno del locale. 

Sul posto è intervenuta una pattuglia del Commissariato di polizia di Aversa, guidato dal primo dirigente Vincenzo Gallozzi. Gli agenti hanno trovato macchie di sangue all'interno del bar (lasciate con ogni probabilità dal ladro ferito) e un bastone in legno (utilizzato dal malvivente per frantumare la finestra), che ora sono al centro delle indagini della polizia scientifica giunta sul posto per eseguire tutti i rilievi del caso. Al vaglio dei poliziotti anche le immagini di alcune telecamere di videosorveglianza installate in zona.

Non è la prima volta che il bar dell'Asl di Aversa finisce nel mirino dei ladri. Già a marzo scorso i malviventi entrarono in azione per rubare le uova di Pasqua all'interno del locale di via Santa Lucia. Il tentativo di furto avvenuto nella notte di domenica, dunque, rappresenta un campanello d'allarme per gli addetti alla pubblica sicurezza. Nonostante il coprifuoco notturno dovuto alla pandemia da coronavirus, infatti, i furti ai danni delle attività commerciali sono aumentati nel corso dei mesi.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Fallito colpo al bar dell'Asl: trovate tracce di sangue

CasertaNews è in caricamento