Raid in casa davanti a 3 bambini, 17enne scarcerato dal Riesame

Il minorenne era stato arrestato dopo essere stato individuato tramite le telecamere

(foto di repertorio)

Un ragazzo di 17 anni di Castel Volturno è stato scarcerato dal tribunale del Riesame dopo essere stato fermato al termine di un inseguimento con la polizia. Il giovane era individuato insieme ad un amico dopo la denuncia di un tentato furto in un’abitazione, in pieno giorno, mentre nella stessa vi erano marito, moglie ed i tre figli piccoli.

I fatti si sono verificati il 26 giugno scorso a Pescara. Il ragazzo fu fermato mentre era in compagnia di un amico ed alla vista delle forze dell’ordine tentò la fuga, finendo contro un’auto e restando anche ferito: fu trovato in possesso di un cacciavite e per questo fu messo in una casa famiglia. Dopo qualche settimana, però, gli fu notificata un’ordinanza di custodia cautelare in carcere in quanto accusato di un tentato furto in un’abitazione avvenuto il 26 giugno a Pescara. Ad incastrarlo, secondo la tesi della Procura della Repubblica de L’Aquila, le immagini di un centro commerciale che avevano ripreso il 17enne di Castel Volturno nei pressi della casa dove era stato tentato il furto.

L’avvocato del ragazzo, Antimo Castiello, ha presentato immediatamente ricorso al tribunale del Riesame che è stato accolto dal collegio presieduto da Cecilia Angrisano. Nelle motivazioni si evidenzia la ricostruzione “sommaria” dei soggetti sorpresi all’interno della abitazione da parte della vittima che non è riuscita ad effettuare neanche il riconoscimento. Inoltre, per quel che concerne le riprese delle telecamere, le stesse riprenderebbero solo l’indagato in una zona vicina all’abitazione ma senza avere un atteggiamento preoccupato: lo stesso, infatti, camminava insieme ad un amico, cosa che, secondo i giudici del Riesame, rappresenterebbe un atteggiamento incompatibile con quello di chi ha commesso un reato pochi minuti prima. Caduta anche l’accusa di resistenza a pubblico ufficiale per la fuga e le successive lesioni riportate da un vice ispettore, caduto nel tentativo di bloccare il minorenne.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Il terno al Lotto per l'addio a Maradona

  • Va in ospedale per una colica renale ma finisce in tragedia: muore 40enne

  • Lotta ai furbetti senza assicurazione e collaudo, ecco 4 telecamere | FOTO

  • Scoperti i furbetti del cartellino all’Asl, sospesi 13 dipendenti

  • Il casertano piange 24 vittime: un morto all'ora per Covid in una sola giornata

  • La confessione del magistrato: "Volevo arrestare Maradona per un traffico di droga tra Caserta e Napoli"

Torna su
CasertaNews è in caricamento