Domenica, 17 Ottobre 2021
Cronaca

Coppia di truffatori fermati dopo inseguimento dalla Mobile

Hanno tentato la truffa ad un anziano, ma la vittima ha allertato la polizia

Tentano la truffa del finto nipote, ma stavolta la vittima non ci casca ed avverte la polizia che ferma una coppia. E’ accaduto venerdì mattina nella zona di via Acquaviva a Caserta.

In mattinata arriva a casa della vittima la telefonata di una persona che, spacciandosi per il nipote, chiede di anticipare la somma di 1800 euro ad un corriere che sarebbe passato di lì a breve per saldare un acquisto di materiale elettronico. La vittima, però, non ci casca: fa finta di credere alla storia, ma, appena attaccato il telefono, allerta la Questura di Caserta.

Ad intervenire sono gli uomini della Squadra Mobile che si appostano sotto casa della vittima ed attendono l’arrivo del truffatore. Quest’ultimo si palesa nella tarda mattinata ma, subdorando che qualcosa non stesse andando nel verso giusto, si dà alla fuga. I poliziotti, però, non lo mollano e riescono a bloccarlo dopo un breve inseguimento.

Col 51enne, proveniente dall’hinterland napoletano, viene fermata anche la complice, di appena 20 anni, anche lei napoletana. I due vengono portati in Questura per l’identificazione e denunciati a piede libero per tentata truffa.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Coppia di truffatori fermati dopo inseguimento dalla Mobile

CasertaNews è in caricamento