Colpo alle poste, i ladri ‘beffati’ dal direttore | FOTO

Hanno puntato le armi contro dipendenti e clienti, ma sono stati costretti a fuggire a mani vuote

La finestra blindata è stata sradicata con un traino

Hanno sradicato la finestra blindata grazie ad un gancio legato (sembra) ad un’automobile, poi hanno fatto irruzione all’interno dell’ufficio postale puntando le pistole contro dipendenti e clienti, ma sono stati costretti a fuggire a mani vuote.

Non ha avuto esiti positivi (per i ladri) il colpo tentato poco dopo le 11 di stamattina nella filiera dell’ufficio postale di Staturano, frazione di Caserta, dove una banda è entrata in azione un paio di ore dopo il colpo andato a segno in un altro ufficio postale, a corso Giannone.

I ladri sono stati beffati dal direttore delle Poste di Staturano che aveva ben pensato di mettere i soldi in cassaforte e per questo motivo non sono riusciti a portare via nulla. Negli uffici sono entrati in due, ma l’ipotesi investigativa è che altrettanti rapinatori stesso fuori ad attenderli.

Sul caso indagano i carabinieri della compagnia di Caserta. Non si esclude, al momento, che la banda di Staturano possa essere collegata con quella di corso Giannone.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Beccati con un cinghiale di 100 chili in auto

  • Colpo alle poste, i ladri ‘beffati’ dal direttore | FOTO

  • Poste Italiane cerca portalettere nel casertano, ma il tempo stringe

  • Morta professoressa, studenti in lacrime

  • Pistola in pugno rapinano automobilista del Rolex: caccia ai banditi

  • Camion si ribalta, autostrada chiusa | FOTO

Torna su
CasertaNews è in caricamento