rotate-mobile
Mercoledì, 8 Febbraio 2023
Cronaca

Tentata estorsione ad imprenditore, scarcerato dopo 20 giorni

Era stato arrestato nel maxi blitz che coinvolse la famiglia Bidognetti

Ha ottenuto gli arresti domiciliari il 66enne Felice Di Lorenzo di Aversa, che grazie all’avvocato Giovanni Sibilio, ha potuto lasciare il carcere. Era stato accusato di una tentata estorsione ad un imprenditore insieme ad un altro indagato. Di Lorenzo è uno dei 45 indagati nella maxi operazione dei carabinieri del comando provinciale di Caserta arrivata all’esito di un’indagine, coordinata dalla Dda di Napoli, sulla riorganizzazione del clan dei Casalesi, in particolare delle fazioni Schiavone e Bidognetti. Tra gli arrestati ci furono Gianluca Bidognetti, alias Nanà, e le sorelle Katia e Teresa, tutti figli del boss Francesco Bidognetti alias “Cicciotto ‘e Mezzanotte”.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Tentata estorsione ad imprenditore, scarcerato dopo 20 giorni

CasertaNews è in caricamento