Senza lavoro tenta di uccidersi sui binari della stazione

Salvato in extremis da due poliziotti che lo hanno portato via

Senza lavoro, disperato e pronto a farla finita: è la descrizione dell’uomo che mercoledì pomeriggio ha tentato il suicidio alla stazione ferroviaria di Aversa.

Il 50enne si è steso sui binari aspettando l’imminente arrivo del treno, ma è stato notato da due poliziotti, che si trovavano sul treno fermo in stazione, che, capendo la gravità della situazione, sono scesi subito dal proprio convoglio e prima che arrivasse l'altro treno hanno tratto in salvo l’uomo, rischiando di essere investiti loro stessi.

Tanta paura per i passeggeri che hanno assistito alla scena ma fortunatamente nessuno è rimasto ferito. I due poliziotti, entrambi casertani, si trovavano in stazione per pure caso: si stavano infatti recando a Roma per prendere servizio.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Il terno al Lotto per l'addio a Maradona

  • Vinti 14mila euro nel casertano: centrato un terno al Lotto

  • La Campania può diventare 'zona arancione' nelle prossime 48 ore

  • Lotta ai furbetti senza assicurazione e collaudo, ecco 4 telecamere | FOTO

  • Va in ospedale per una colica renale ma finisce in tragedia: muore 40enne

  • La confessione del magistrato: "Volevo arrestare Maradona per un traffico di droga tra Caserta e Napoli"

Torna su
CasertaNews è in caricamento