rotate-mobile
Cronaca Santa Maria Capua Vetere

Oltre duemila chiamate dal carcere: c'è anche il fratello della vittima dell'omicidio di Capodanno

La Procura dispone il giudizio nei confronti di 22 detenuti per l'utilizzo del dispositivo per parlare con l'esterno

Finiranno dinanzi al giudice monocratico Giuseppe Meccariello, del tribunale di Santa Maria Capua Vetere, 22 imputati accusati di aver introdotto ed utilizzato un telefono cellulare all'interno del carcere "Francesco Uccella" per comunicare con l'esterno, in particolare con familiari e conviventi. 

Il pubblico ministero Gionata Fiore, della Procura sammaritana, ha emesso il decreto di citazione diretta a giudizio nei confronti di: Dario Mincione, 33enne di Vitulazio; Augusto Malorgio, 30 anni di Caserta; Graziano Grillo, 37 anni di Caserta; Luigi Nebbia, 25 anni di Santa Maria Capua Vetere, fratello della vittima dell'omicidio di Capodanno; Francesco Martucci, 33 anni di Caserta; Vincenzo Caiazza, 37 anni di Arzano; Vincenzo Rosano, 28 anni di Marano; Francesco De Blasio, 43 anni; Pasquale Cocchiaro, 43 anni; Vincenzo Carnevale, 41 anni di Caserta; Francesco Manno, 45 anni di Aversa; Danilo Ardizzone, 37 anni di Caserta; Antonio Fittipaldi, 50 anni di Melito di Napoli; Lorenzo D'Alessandro, 63 anni di San Prisco; Valentino Cuciniello, 37 anni di Salerno; Generoso Di Sivo, 41 anni di Marcianise; Giuseppe Zampella, 40 anni di Caserta; Giuseppe Puocci, 33 anni di Casal di Principe; Angelo Barretta, 29 anni di Frignano; Vincenzo Cannavale, 38 anni di Caserta; Vincenzo Barone, 46 anni di Orta di Atella; Vincenzo Principio, 25 anni di San Marco Evangelista. 

Il processo prenderà il via a inizio ottobre. Nel mirino degli inquirenti sono finite 2045 conversazioni, estrapolate dal dispositivo rinvenuto e finito sotto sequestro, effettuate tra inizio agosto e fine ottobre. Nel collegio difensivo sono impegnati, tra gli altri, gli avvocati Pasquale Daniele Delle Femmine, Nello Sgambato, Gianluca Giordano, Natalino Giannotti, Clemente Mottola, Raffaele Ciccaglione, Gabriele Gallo, Giuseppe Guadagno, Mario Griffo, Angelo Raucci, Vincenzo Domenico Ferraro, Pasquale Diana e Giovanni Cantelli.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Oltre duemila chiamate dal carcere: c'è anche il fratello della vittima dell'omicidio di Capodanno

CasertaNews è in caricamento