“Rifiuti a terra per 30 giorni, il Comune rimborsi i cittadini”

La richiesta presentata al commissario col dossier fotografico

Il Laboratorio politico “CambiamOrta” in riferimento ai gravissimi disagi per la comunità che si sono verificati nelle frequenti sospensioni del servizio di raccolta rifiuti relativo all’anno 2017, ha presentato una richiesta al commissario prefettizio Vincenzo Lubrano per effettuare le decurtazioni sull’importo Tari 2017 di ogni singolo contribuente. In particolare è stato chiesto di ‘eliminare’ la somma relativa ai 30 giorni di mancata raccolta (con tanto di dossier fotografico presentato al comando della polizia municipale) e la quota relativa alle spese di notifica pari a 3,17 euro per ogni singolo contribuente.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

“Si fa presente - si legge nella nota - che le spese di notifica per ogni singolo contribuente relativo all’anno 2017 ammonta a 3,50 euro anziché 0,33 euro come previsto dalla determina di aggiudicazione gara n. 498/2017 e come si evince dalla precedente notifica delle cartelle TARI anno 2016 effettuata dalla passata amministrazione. Si coglie l’occasione per richiedere di continuare a garantire una particolare attenzione su tale problematica, tenuto conto della grave crisi economica che coinvolge l’intero territorio e della forte incidenza che le spese relative ai diversi tributi hanno sul bilancio di ogni singola famiglia e di ogni attività commerciale, artigianale e produttiva. A tal proposito, al solo fine di contribuire a ritrovare gli opportuni accomodamenti per rendere più equo e giusto il carico tributario per ogni singolo contribuente, si suggerisce l’allargamento della base tributaria attraverso un urgente e capillare censimento, per ridurre drasticamente l’attuale elevata evasione/elusione relative a tutte le categorie dei contribuenti; la valutazione attenta delle esenzioni previste per legge e per tutte le famiglie in difficoltà; la ricalibratura dei parametri relativi alla quota TARI fissa e variabile”.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • SPECIALE REGIONALI E' ufficiale: Grimaldi eletto. Nel nuovo consiglio regionale ben 5 uscenti

  • SPECIALE MARCIANISE Abbate sfiora i 9mila voti, Velardi a contatto. Alessandro Tartaglione all11%

  • SPECIALE MARCIANISE Moretta super con 1164 preferenze: cinque donne tra i candidati più votati

  • SPECIALE SANTA MARIA A VICO Tutti i voti e i nuovi consiglieri comunali

  • I contagi aumentano ancora. Caserta supera Aversa: è la città con più positivi

  • Maresciallo dei carabinieri investito e ucciso mentre fa jogging: arrestato 21enne

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
CasertaNews è in caricamento