menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
L'avvocato Renato Labriola

L'avvocato Renato Labriola

Il Tar blocca il Comune che voleva acquisire una villetta bifamiliare 'abusiva'

Accolta la richiesta di sospensiva: manca anche il passaggio in consiglio comunale

Una villetta bifamiliare in costruzione considerata dal Comune di Caserta realizzata abusivamente e, per questo motivo, in via di acquisizione al patrimonio comunale. Ma il ‘pericolo’ per due fratelli, per il momento, sembra scampato. Il Tar Campania ha infatti accolto la richiesta avanzata dall’avvocato Renato Labriola ed ha sospeso (rinviando la discussione nel merito a novembre) il provvedimento emesso dall’Ufficio Urbanistica del Comune di Caserta che aveva dichiarato l’improcedibilità dell’istanza relativa al permesso a costruire per la realizzazione di una villetta bifamiliare in via Cappuccini.

La storia di questa casa nasce da lontano, dagli anni Novanta, e rischia seriamente ai due germani di perdere il possesso della casa. Peccato che il Comune abbia cercato di acquisirla senza il necessario passaggio in consiglio comunale, determinante per definire l’utilizzo che si vuole fare del bene che viene, di fatto, confiscato ai privati. Ma non solo: perché oltretutto i provvedimenti del Comune di Caserta sono stati emanati mentre erano ancora pendenti ricorsi delle parti interessati.

Su queste basi il presidente dell’Ottava Sezione del Tar Campania (Francesco Gaudieri) ha ritenuto opportuno sospendere il provvedimento del Comune rilevando che “ad un primo esame sommario emergono profili che inducono a ritenere fondato il ricorso, tenuto conto in particolare che nonostante parte ricorrente abbia presentato istanza di accertamento di conformita? oltre il termine di 90 giorni dall’ordinanza di demolizione non sono ravvisabili preclusioni perche? l’Amministrazione comunale provveda sulla domanda stessa, non avendo il Comune di Caserta adottato, alla data di presentazione dell’istanza di accertamento di conformita? in parola, il provvedimento di acquisizione gratuita al patrimonio comunale”.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

CasertaNews è in caricamento