Tangenti all'Asl, annullata l'ordinanza a carico del patron di TvLuna

Piccirillo è libero: cade anche l'obbligo di dimora

Il tribunale del Riesame di Napoli chiude, anche per la parte cautelare, la delicata vicenda che ha interessato l’imprenditore Pasquale Piccirillo, 55 anni originario di Recale ma residente a Caserta, finito agli arresti domiciliari nei mesi scorsi in seguito ad un’indagine della Procura della Repubblica di Santa Maria Capua Vetere relativamente ad una tangente pagata ad un funzionario dell’Asl. Dopo che la Cassazione aveva annullato l’ordinanza di custodia cautelare, oggi il Riesame ha messo la parola fine, cancellando anche l’obbligo di dimora a Caserta che era rimasto al patron di TvLuna, accogliendo il ricorso presentato dall’avvocato Giovanni Cantelli.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

La Procura della Repubblica di Santa Maria Capua Vetere, nelle scorse settimane, ha chiuso le indagini su Piccirillo e le altre persone coinvolte (tra cui l’ex vice sindaco di Caserta Pasquale Corvino con la sorella). A Piccirillo, invece, viene contestato di aver corrotto il dipendente dell’Asl di Caserta Martucci: l’accordo prevedeva l’accorpamento dei 5 piani di rientro gravanti sulla ‘SDP srl’ (il centro odontoiatrico accreditato dell’imprenditore di Recale) in un unico piano di rientro attraverso l’abbattimento non solo della quota interessi ma anche parte della quota capitale, così generando un risparmio complessivo di circa 250mila euro. Martucci, come confermato nel corso dell’interrogatorio del 19 giugno, ricevette da Piccirillo 4mila euro.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Lieve aumento dei contagi nel casertano: ecco i comuni più colpiti della seconda ondata

  • Scuole, il 24 e 25 settembre sarà sciopero: si teme nuovo rinvio dell'apertura

  • I contagi aumentano ancora. Caserta supera Aversa: è la città con più positivi

  • Terremoto a 24 ore dalle elezioni. Candidato sindaco indagato per voto di scambio: "Accuse da mitomani"

  • Record di nuovi contagi nel casertano: mai così tanti in un giorno

  • Nuovo boom di contagi nel casertano, ma crescono anche i guariti

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
CasertaNews è in caricamento